La visualizzazione degli annunci sulla pagina può richiedere fino a un'ora. Per ulteriori dettagli, consulta la nostra guida all'implementazione del codice. Se hai già implementato il codice degli annunci automatici nelle tue pagine, non è necessario sostituirlo con questo codice Investimenti e Prestiti: I Migliori ETF da Comprare nel 2021 per Investire e Guadagnare

I Migliori ETF da Comprare nel 2021 per Investire e Guadagnare

Investimenti sulle tendenze emergenti. Partecipazioni fondamentali.  I 21 migliori ETF per il 2021 coprono un'ampia gamma di opzioni per numerosi obiettivi.


Sembrerebbe una commissione sciocca prevedere i migliori fondi negoziati in borsa (ETF) per il 2021. Dopo tutto, il 2020 ci ha ricordato quanto possa essere imprevedibile il mercato.

Fortunatamente, questo non è mai stato l'argomento di questa funzione annuale.

I migliori ETF per il 2021, proprio come negli anni precedenti, includono fondi ottimistici progettati per sfruttare le varie tendenze che le menti più brillanti di Wall Street si aspettano di guidare nell'anno a venire.

Tuttavia, il mercato non si preoccupa delle nostre date di calendario arbitrarie. E come ha dimostrato il 2020, le cose non sempre vanno comunque secondo i piani. Pertanto, il nostro elenco annuale include anche alcuni ETF da tenere ovunque durante tutto l'anno per fare trading e persino un paio di fondi difensivi che potresti toccare solo quando sembra che i problemi siano in corso.

Siamo orgogliosi della nostra lista 2020. I 20 fondi completi hanno prodotto un rendimento totale (prezzo più dividendi) del 16,1%, più di un punto percentuale migliore del 14,9% dell'S & P 500. La quota azionaria è andata molto meglio, con una media di guadagni del 20,7% per battere il mercato più ampio.

Quindi cosa ha in serbo il 2021? Goldman Sachs, che presume che l'S & P 500 chiuderà il 2020 a 3.700, pensa che il prossimo anno ci sarà un altro rialzo del 16% grazie in parte a un massiccio rimbalzo del 29% degli utili. Nella stessa ipotesi, l'obiettivo di prezzo di fine anno di Piper Sandler di 4.225 rappresenterebbe un guadagno del 14% per l'S & P 500. E nelle prospettive di investimento di Kiplinger per il 2021 , l'editore esecutivo Anne Kates Smith afferma che i rendimenti saranno "più sulla falsariga del singolo alto -digit a basse percentuali a due cifre. "

Nessuno si aspetta che il mercato salga in linea retta. L'inizio del 2021 potrebbe vedere volatilità a causa dei focolai di COVID-19 su larga scala. In generale, tuttavia, la maggior parte degli analisti ritiene che le vaccinazioni diffuse aumenteranno gradualmente sia l'economia che le azioni. I settori ciclici e orientati al valore dovrebbero essere i maggiori beneficiari.

Ecco i 21 migliori ETF da acquistare per il 2021. Questa è una selezione volutamente ampia di ETF che soddisfano una serie di obiettivi diversi. Non suggeriamo agli investitori di uscire e di mettere da parte ognuno di questi fondi nei loro portafogli. Invece, continua a leggere e scopri quali fondi ben costruiti corrispondono meglio a ciò che stai cercando di realizzare, dalle giocate compra e mantieni agli stop-gap difensivi ai tiri ad alto rischio e ad alto rendimento.


I Migliori ETF da Comprare nel 2021 per Investire e Guadagnare



Per approfondimenti >>> Migliori ETF oggi  - 



I Migliori 21 ETF da Comprare nel 2021 per Investire in Borsa e Guadagnare

1 di 21 Vanguard S&P 500 ETF


  • Tipo: miscela di grandi titoli dello S & P 
  • Asset in gestione: 172,5 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,6%
  • Spese: 0,03% o $ 3 all'anno per ogni $ 10.000 investiti

Iniziamo il nostro elenco dei migliori ETF del 2021 con un volto familiare: il noioso vecchio Vanguard S&P 500 ETF ( VOO , $ 335,01), che segue semplicemente l'indice S&P 500 principalmente di azioni blue chip statunitensi. E probabilmente lo porteremo avanti negli anni a venire.


Nell'aprile 2020, S&P Dow Jones Indices ha pubblicato il suo rapporto annuale sui fondi gestiti attivamente e sulla loro performance rispetto ai loro benchmark. E ancora una volta, non era carino:


"I fondi a grande capitalizzazione hanno segnato la svolta per il decennio: per il decimo periodo consecutivo di un anno, la maggioranza (71%) ha sottoperformato l'S & P 500. La loro coerenza nel non riuscire a sovraperformare quando la Fed era in attesa (2010-2015 ), l'aumento dei tassi di interesse (2015-2018) e il taglio dei tassi (2019) meritano una nota speciale, con l'89% dei fondi a grande capitalizzazione che ha sottoperformato l'S & P 500 nell'ultimo decennio ".


Come potrebbe dire Niles Crane: "Non è una lotta; è un'esecuzione!"


Questa è la performance di professionisti esperti che sono pagati e ben pagati per selezionare le azioni per i loro clienti. Quindi cosa ci si può ragionevolmente aspettare da investitori mamme e pop che hanno solo un'ora o due al mese da spendere per rivedere i loro investimenti? Tutto sommato, la semplice corrispondenza con il mercato è rispettabile.


L'ETF Vanguard S&P 500 fa esattamente questo, dandoti esposizione alle 500 società all'interno delle società con sede principalmente negli Stati Uniti che negoziano sulle principali borse americane. È ciò a cui molte persone pensano quando pensano al "mercato", data la sua vasta e diversificata gamma di componenti.


Tuttavia, non è perfettamente bilanciato. Al momento della stesura, la SPY era più di un quarto investito in titoli tecnologici come Apple ( AAPL ) e Microsoft ( MSFT ), ma aveva solo un "peso" del 2% (la percentuale di asset investiti in un'azione) in società energetiche come Exxon Mobil ( XOM ) e Chevron ( CVX ).


Inoltre, l'S & P 500 è ponderato in base alla capitalizzazione di mercato. Ciò significa che più grande è il titolo, più asset investe VOO in quel titolo, e quindi maggiore è l'influenza che il titolo ha sulla performance. Questo potrebbe essere un rischio se gli investitori "ruotano" fuori dai titoli di spicco del 2020 fortemente ponderati come Apple, Microsoft, Amazon.com ( AMZN ) e, a partire dal 21 dicembre, Tesla ( TSLA ), e in azioni con minore influenza su (o al di fuori) dell'S & P 500.


Ma, come ogni anno, ciò che ci aspetta è sconosciuto. Ciò che è noto è che gli investitori in genere sono ben serviti grazie a un'esposizione economica ed efficiente al più ampio mercato azionario statunitense. Ed è per questo che VOO fa parte dei nostri migliori ETF da acquistare per il 2021.

2 di 21 ETF iShares ESG Aware MSCI USA

  • Tipo: miscela a grande capitalizzazione (criteri ESG)
  • Asset in gestione: 12,7 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,3%
  • Spese: 0,15%

Una delle tendenze più importanti degli ultimi anni è stata il passaggio alla priorità di criteri ambientali, sociali e di governance aziendale o ESG . Gli investitori che si preoccupano di tutto, dalle pratiche sostenibili alla rappresentanza delle minoranze nei consigli di amministrazione dell'azienda, chiedono cambiamenti.


E le aziende americane stanno scoprendo sempre più che vale la pena ascoltare.


"Le ragioni della solida performance dei fondi ESG possono variare e devono essere valutate caso per caso", afferma SSGA Carlo M. Funk, Responsabile della strategia di investimento ESG per State Street Global Advisors EMEA. "Nel complesso, tuttavia, l'anno straordinario del 2020 supporta la nostra visione principale: le aziende con una governance aziendale superiore e migliori pratiche ambientali e sociali rispetto alle loro coetanee mostrano una maggiore resilienza e preservano il valore a lungo termine in modo più efficace durante i periodi di stress del mercato".


Anche gli investitori stanno parlando con i loro beni, e ad alta voce. Todd Rosenbluth, Head of ETF & Mutual Fund Research per CFRA, afferma che "gli afflussi netti verso ampi ETF ESG, che si concentrano su metriche ambientali, sociali e di governance, sono più che triplicati nei primi 11 mesi del 2020 rispetto al 2019".


Ad aprire la strada è stato l' ETF iShares ESG Aware MSCI USA ( ESGU , $ 83,57), che in quel periodo ha registrato afflussi di $ 9,3 miliardi.


ESGU replica l'indice MSCI USA Extended ESG Focus, che comprende titoli ad alta e media capitalizzazione che secondo MSCI possiedono caratteristiche ESG positive. L'indice esclude anche aziende come i produttori di armi e le compagnie del tabacco, nonché quelle "coinvolte in controversie commerciali molto gravi".


Questo gruppo diversificato di oltre 340 società può fungere da holding principale a grande capitalizzazione. È stato anche fruttuoso: l'ESGU ha sovraperformato il suddetto VOO, dal 19,4% al 15,4%, su base di rendimento totale (prezzo più dividendi) attraverso la parte del leone del 2020. E dovrebbe essere uno dei migliori ETF per il 2021 se stai cercando un'esposizione ESG di base.


Tieni presente che, come VOO, anche ESGU non è perfettamente bilanciato: quasi il 30% delle partecipazioni del fondo è investito in tecnologia e ha un'esposizione inferiore al 3% ciascuno in quattro diversi settori. Inoltre, l'idea di ciò che è eticamente appetibile varia da persona a persona, quindi potresti non essere d'accordo con i criteri di ESGU. Quindi, se ESGU non fa per te, considera invece questi altri fondi ESG .


3 di 21 Vanguard Value ETF

  • Tipo: valore a capitalizzazione grande
  • Asset in gestione: 61,4 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 2,7%
  • Spese: 0,04%

A partire dalla fine degli anni '20, il value investing ha trascorso ben ottant'anni a battere i pantaloni sugli investimenti per la crescita . Tuttavia, sembra passato un'eternità. Perché sin dalla Grande Recessione, la crescita - guidata in gran parte dalla tecnologia e da nomi legati alla tecnologia - ha lasciato valore nella sua polvere.


La maggior parte degli anni, sentirai alcune previsioni che "il valore è dovuto", ma quelle grida sono diventate più forti e più ampie mentre l'economia cerca di riprendersi dalla recessione. In effetti, il valore è in voga mentre gli analisti guardano avanti al 2021.


"Riteniamo che le azioni value possano trarre vantaggio da un'economia in accelerazione prima di tornare alla 'vecchia normalità' di una crescita economica strutturalmente compromessa", scrivono gli strateghi di Invesco Brian Levitt e Talley Léger. Vanguard concorda, osservando che "si prevede che parti del mercato azionario statunitense, compresi i settori orientati al valore, avranno rendimenti leggermente più elevati dopo un lungo periodo di significativa sottoperformance".


Tuttavia, immergersi nei singoli titoli potrebbe essere pericoloso, poiché gli analisti di BlackRock affermano che mentre il valore potrebbe effettivamente andare avanti nel 2021, "riteniamo che qualsiasi società ... debba affrontare sfide strutturali che sono state esacerbate dalla pandemia.


Un modo per evitare che una singola raccolta di valore ti esploda in faccia è investire attraverso lo stile tramite fondi come Vanguard Value ETF ( VTV , $ 116,97). Questo fondo indicizzato poco costoso detiene circa 330 titoli azionari statunitensi a grande e media capitalizzazione che sembrano interessanti sulla base di metriche di valore tra cui prezzo-utili (P / E), P / E a termine, prezzo-libro, prezzo-vendita e dal prezzo al dividendo.


VTV si colloca tra i migliori ETF per il 2021 date le sue commissioni, semplicità ed esposizione a un potenziale focolaio di rendimenti nell'anno a venire. Questo fondo Morningstar Gold-rated "è uno dei fondi di grande valore più economici disponibili, un'eccellente strategia a basso turnover che rappresenta accuratamente la serie di opportunità disponibili per i suoi pari", secondo il direttore di Morningstar Alex Bryan.


Il VTV è pieno di blue chip della vecchia guardia come Johnson & Johnson ( JNJ ) e Procter & Gamble ( PG ), per non parlare di Berkshire Hathaway ( BRK.B ), guidato da Warren Buffett, che sa una cosa o due sul valore lui stesso. Al momento, rende anche molto più del mercato, rendendolo appropriato per gli investitori attenti al reddito che hanno voglia di tenerlo stretto per molto tempo dopo la fine del 2021.


4 di 21 Distillate U.S. Fundamental Stability & Value ETF


  • Tipo: valore a capitalizzazione grande
  • Patrimonio in gestione: 202,1 milioni di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,8%
  • Spese: 0,39%

Il valore è negli occhi di chi guarda. Quello che un investitore potrebbe vedere come un valore, un altro potrebbe semplicemente vederlo come economico.


Inserisci l' ETF Distillate US Fundamental Stability & Value ( DSTL , $ 35,78), che rimane tra i nostri migliori ETF per il terzo anno consecutivo.


DSTL non si basa su P / E, P / S, né una serie di altre metriche di valore più tradizionali. Invece, l'ETF si concentra sul flusso di cassa libero (i profitti in contanti rimanenti dopo che un'azienda ha effettuato le spese in conto capitale necessarie per mantenere l'attività) diviso per il valore dell'impresa (un altro modo per misurare le dimensioni di un'azienda che inizia con la capitalizzazione di mercato, quindi tiene conto debito dovuto e contanti a portata di mano).


Questo "rendimento del flusso di cassa libero" è molto più affidabile delle valutazioni basate sugli utili, afferma Thomas Cole, CEO e co-fondatore di Distillate Capital. Questo perché le aziende riportano diversi tipi di risultati finanziari: quelli che rispettano i principi contabili generalmente accettati (GAAP), certo, ma sempre di più anche quelli che non lo fanno.


Distillate US Fundamental Stability & Value ETF inizia con 500 delle più grandi società statunitensi, quindi elimina quelle che sono costose in base alla sua definizione di valore, così come quelle con debito elevato e / o flussi di cassa volatili.


Il risultato, al momento, è un portafoglio che è pesante su titoli tecnologici (25%), anche se più magro del 32% che ha sfoggiato in questo periodo l'anno scorso. Anche l'industria (19%) e l'assistenza sanitaria (19%) rappresentano grosse porzioni di attività. Cole, in un aggiornamento trimestrale agli investitori, scrive che dopo il suo più recente ribilanciamento, la strategia "ha fondamentali a lungo termine significativamente più stabili e una leva finanziaria inferiore rispetto all'indice S&P 500, che riteniamo continuerà ad essere attributi importanti nel pressioni economiche a termine ".


La prova è nel budino, così dicono, e gli investitori in DSTL si sono goduti ogni cucchiaio. Questo giovane fondo, lanciato il 23 ottobre 2018, ha guadagnato il 47,9% da allora, non solo superando i tre più grandi ETF in stile value in media di 30 punti percentuali, ma battendo l'indice S&P 500 di ben 10 punti. 


"Pensiamo che il valore funzioni", afferma Cole. "Non pensiamo che abbia mai smesso di funzionare".


5 di 21 ETF Schwab US Small-Cap


  • Tipo: mix di small cap
  • Asset in gestione: 12,5 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,2%
  • Spese: 0,04%

Sam Stovall, Chief Investment Strategist presso CFRA, sottolinea che dal 1979, anno in cui è stato creato il benchmark small cap Russell 2000, ha registrato un rendimento medio del 15,9% durante il primo anno del ciclo presidenziale quadriennale.


Questo è più un fatto divertente che qualcosa di prescrittivo, ma ci sono molte più ragioni tangibili per credere che le small cap estenderanno la loro ripresa fino al 2021.


"Le small cap generalmente superano le large cap quando l'economia è in ripresa e sta emergendo un nuovo ciclo del credito", affermano gli analisti di Invesco. "La contrazione degli spread delle obbligazioni societarie ad alto rendimento è favorita dall'abbondante liquidità della banca centrale, da una graduale ripresa economica, dal rimbalzo degli utili societari, dal miglioramento delle condizioni del credito e dal calo della volatilità.


"Questo dovrebbe suonare familiare perché questi sono i venti favorevoli attualmente dietro le azioni a piccola capitalizzazione".


L' ETF Schwab US Small-Cap ( SCHA , $ 86,31) è un modo semplice, efficace ed estremamente diversificato per investire in small cap. Il portafoglio di oltre 1.700 azioni non è un puro fondo a piccola capitalizzazione: meno della metà si trova nello spazio a media capitalizzazione. Ma soprattutto, questi titoli sono tutti molto più fortemente legati all'economia nazionale, quindi se gli Stati Uniti sono in un rimbalzo nel 2021, SCHA dovrebbe essere uno dei migliori ETF per sfruttarlo.


Le partecipazioni principali come Novocure ( NVCR ), Caesars Entertainment ( CZR ) e Cloudflare ( NET ) rappresentano ciascuna solo circa lo 0,4% del peso del fondo, quindi è chiaro che nessun singolo titolo andrà a riempire questo portafoglio. Ma SCHA si appoggia più pesantemente ad alcuni settori rispetto ad altri: sanità (18,4%), industria (15,3%) e finanza (15,1%) sono i massimi al momento. Quindi gli investitori godranno di un'esposizione significativa ad alcuni dei migliori giochi di rotazione del prossimo anno.


La cosa migliore è che il fondo small cap di Schwab è il più economico possibile. I dati Morningstar mostrano SCHA come il fondo azionario a bassa capitalizzazione più basso sul mercato con soli quattro punti base, che arriva a tutti i $ 4 all'anno per ogni $ 10.000 investiti.


6 di 21 Fondo SPDR per settori industriali selezionati

  • Tipologia: Settore (Industriali)
  • Asset in gestione: 16,4 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,6%
  • Spese: 0,13%

La sensibilità dei titoli industriali sia agli Stati Uniti che alle economie globali li ha resi uno dei settori S&P 500 più colpiti durante il mercato ribassista, con un calo del 40% fino al minimo del 23 marzo contro il 31% dell'indice più ampio.


Da allora, tuttavia, è tornato ruggendo ed è attualmente in voga come una delle scelte di inversione di tendenza preferite dagli analisti per il 2021.


"Stiamo aggiornando gli industriali da un rating neutro a sovrappeso", afferma Craig Johnson, stratega del mercato tecnico di Piper Sandler. "Il settore continua a registrare risultati impressionanti (forza relativa) e offre una leva al tema della riapertura". Goldman Sachs osserva che i titoli industriali hanno le stime sul tasso di crescita degli utili con il più alto consenso per qualsiasi settore, con i professionisti che modellano uno snapback del 79% nel 2021.


Non ci sono molte opzioni di ampio settore. Ma l' Industrial Select Sector SPDR Fund ( XLI , $ 87,62), il più grande tra gli ETF industriali, fa bene il trucco.


L'XLI detiene i 73 titoli del settore industriale nell'indice S&P 500. Naturalmente, in primo luogo, questo tende verso le grandi capitalizzazioni, e poiché il fondo è ponderato per la capitalizzazione di mercato, i titoli più grandi hanno i pesi maggiori. Ma la principale holding Honeywell ( HON ), il settore industriale diversificato recentemente  elevato al Dow Jones Industrial Average , rappresenta solo il 5,7% delle attività: un peso significativo, ma non preoccupante. L'operatore ferroviario Union Pacific ( UNP , 5,2%) e il produttore di aeromobili Boeing ( BA , 4,6%) sono i prossimi dopo.


Riducendo un po 'lo zoom, stai ottenendo una forte esposizione all'aerospaziale e alla difesa (19,6%), ai macchinari (19,3%) e ai conglomerati industriali (14,8%), tutti probabili beneficiari con la ripresa dell'economia globale. Stai anche ottenendo pezzi di dimensioni decenti su strada e ferrovia (11,9%), trasporto aereo (8,2%) e materiale elettrico (5,7%).


7 di 21 Invesco WilderHill Clean Energy ETF

  • Tipo: tematico (energia pulita)
  • Asset in gestione: 1,7 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendi: 0,4%
  • Spese: 0,70%

L'Invesco WilderHill Clean Energy ETF ( PBW , $ 89.11) è un Kip ETF 20 fondo che ha fatto molto bene per se stesso nel 2020. Questo fondo, che investe in 46 scorte di energia verde - cose come le imprese di energia solare, i minatori di litio e cottura elettrica produttori di veicoli - ha guadagnato il 162% fino a metà dicembre 2020, rendendolo uno dei primi cinque ETF azionari sul mercato.


A seconda di come cadono i domino politici, PBW dovrebbe almeno essere di nuovo produttivo nel 2021, se non finire di nuovo come uno dei migliori ETF dell'anno.


"Energia verde e veicoli elettrici sono stati uno dei fulcri della piattaforma della campagna elettorale del presunto presidente eletto Biden, poiché ha proposto nuovi incentivi fiscali, acquisti governativi e altre misure a beneficio dei veicoli elettrici", afferma l'analista del CFRA Garrett Nelson.


Quanto sia rispettosa dell'ambiente l'amministrazione dipende in qualche modo da quanto sia accomodante il Congresso, quindi i ballottaggi della Georgia saranno una parte importante di questo. Ma anche con un Congresso diviso, l'energia verde potrebbe ancora essere in serbo per un grande anno.


"Ci sono alcune aspettative che un'amministrazione Biden sosterrà le energie rinnovabili nell'ambito federale", afferma Mary Jane McQuillen, responsabile degli investimenti per l'ambiente, la società e la governance presso ClearBridge Investments. "Questo sembra probabile anche se non è una parte essenziale del nostro caso di investimento, che si basa principalmente su impegni statali e aziendali molto più ampi".


Invesco WilderHill Clean Energy ETF offre agli investitori un'esposizione a questo trend in crescita attraverso titoli prevalentemente a media e piccola capitalizzazione con un gran potenziale di crescita. Le partecipazioni principali al momento includono FuelCell Energy ( FCEL ), Blink Charging ( BLNK ) e Nio ( NIO ).

8 di 21 ETF John Hancock Multifactor Consumer Discretionary

  • Tipologia: Settore (Consumo ciclico)
  • Patrimonio gestito: 39,8 milioni di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,9%
  • Spese: 0,40%

La vaccinazione è la chiave per sbloccare molte scorte discrezionali dei consumatori.


Man mano che gli americani vengono vaccinati, saranno sempre più in grado di uscire e spendere per cose che non sono stati in grado di fare nell'ultimo anno: mangiare fuori, andare al cinema, viaggiare. Ciò a sua volta dovrebbe aiutare l'occupazione in quelle industrie malconce e anche quei nuovi lavoratori saranno in grado di aumentare ancora una volta le loro spese.


Goldman Sachs vede gli utili dei beni di consumo discrezionali rimbalzare del 63% nel 2021. "Il miglioramento dei fondamentali continua a supportare la nostra visione favorevole sui settori dei beni di consumo discrezionali e dei servizi di comunicazione", aggiungono Ken Johnson e Krishna Gandikota, analisti del Wells Fargo Investment Institute.


Ma il modo in cui selezioni un ETF di consumo discrezionale ha in gran parte a che fare con quanto bene pensi che avrà Amazon.com nell'anno a venire. Questo perché molti fondi settoriali, compresi i due più grandi - il Consumer Discretionary Select Sector SPDR Fund ( XLY ) e il Vanguard Consumer Discretionary ETF ( VCR ) - hanno più del 20% delle loro attività investite nelle azioni al dettaglio online perché sono ponderate per capitalizzazione di mercato e Amazon è un colosso.


Questi ETF hanno beneficiato del guadagno di Amazon di quasi il 70% per la maggior parte del 2020, stimolato dagli aumenti di COVID-19 in più parti della sua attività. Ma allo stesso modo, potrebbero soffrire se il gigante della coda elettronica si raffredda.


Se stai cercando qualcosa con un po 'più di equilibrio, considera l' ETF John Hancock Multifactor Consumer Discretionary ( JHMC , $ 44,41). Il fondo replica un indice multifattoriale che enfatizza "i fattori (capitalizzazione inferiore, prezzo relativo inferiore e maggiore redditività) che la ricerca accademica ha collegato a rendimenti attesi più elevati".


Possiedi ancora Amazon, ne possiedi di meno. Amazon.com, con il 4,8% delle attività, non è nemmeno la posizione più importante nel portafoglio di 114 azioni. Tesla è al 4,9%. Avrai anche artisti del calibro di Home Depot ( HD ), McDonald's ( MCD ) e Booking Holdings ( BKNG ). Le maggiori posizioni del settore in questo settore sono nella vendita al dettaglio di specialità (25,5%) e negli hotel, ristoranti e tempo libero (18,0%).


Quest'ultimo settore è una scommessa popolare tra gli investitori che cercano grandi rimbalzi di valore profondo; purtroppo, non ci sono fondi puri che investono nello spazio. La tua migliore scommessa disponibile è Invesco Dynamic Leisure and Entertainment ETF ( PEJ ), con circa il 45% delle attività dedicate ad hotel, ristoranti e tempo libero. Un altro gioco di recupero da viaggio "menzione d'onore"? L'ETFMG Travel Tech ETF ( AWAY ), che investe in prenotazioni di viaggi, prenotazioni, comparazione dei prezzi e consulenza, nonché in società di ride sharing e grandine.


9 di 21  Roundhill Sports Betting and iGaming ETF

  • Tipo: tematico (gioco d'azzardo)
  • Patrimonio in gestione: 177,6 milioni di dollari
  • Rendimento da dividendi: N / A
  • Spese: 0,75%

Gli sport non erano immuni dalla minaccia COVID-19. La MLB è incappata in una stagione notevolmente ridotta. La NBA e la NHL hanno terminato le loro stagioni in "bolle". La NFL ha dovuto mescolare il suo programma a causa delle epidemie di coronavirus. La Columbus Crew della Major League Soccer ha appena vinto la MLS Cup con due fuoriclasse fuori a causa di COVID.


Per non parlare del fatto che la NCAA ha perso i campionati di basket del 2020, il college football è stato disseminato di cancellazioni e numerosi altri sport collegiali sono stati colpiti.


Nonostante questo panorama butterato, i ricavi delle scommesse sportive sono sulla buona strada per finire sopra $ 2,3 miliardi - un'esplosione del 150% in più rispetto a circa $ 910 milioni nel 2019. E le cose sembrano ancora meglio per il settore che si dirige verso il 2021, rendendo l' ETF Roundhill Sports Betting & iGaming ( BETZ , $ 24,63 ), in crescita del 52% nel 2020, un probabile contendente anche per essere tra i migliori ETF del prossimo anno.


"Se tutto va secondo i piani per quanto riguarda il lancio del vaccino, non sarà normale nel senso che i calendari sono funky, con l'NBA che dà il via alla pre-stagione in questo momento, ma dovrebbe essere un anno intero di sport se tutto va secondo i piani ", afferma Will Hershey, co-fondatore e CEO di RoundHill Investments.


Ciò consentirà all'industria di continuare a costruire su una base crescente di stati che stanno legalizzando le scommesse sportive. Il New Jersey, che ha approvato il gioco d'azzardo sportivo nel giugno 2018, ha recentemente raggiunto l'ennesimo record mensile di quasi un miliardo di dollari scommessi a novembre.


"Gli Stati stanno esaminando il tipo di entrate fiscali che il New Jersey è stato in grado di ottenere sia attraverso le scommesse sportive online che i casinò online", afferma, aggiungendo che COVID sembra accelerare la considerazione da parte degli Stati di questo vantaggio. Altri tre stati (Louisiana, South Dakota e Maryland) hanno approvato misure per le scommesse sportive in questo ultimo ciclo elettorale.


Restano diversi grandi stati. Hershey crede che uno di loro, New York, potrebbe provare a consentire le scommesse sportive online in una fattura delle entrate nel primo trimestre del 2021. C'è anche del potenziale in Canada, il cui parlamento ha recentemente introdotto un disegno di legge per legalizzare le scommesse sportive a partita singola.


Tuttavia, il portafoglio di circa 40 partecipazioni di BETZ è più di un semplice gioco negli Stati Uniti. Quasi la metà delle attività è dedicata al Regno Unito e al resto dell'Europa, il 40% è assegnato a società nordamericane e il resto è distribuito in Australasia e Giappone.


La maggior parte degli investitori avrà familiarità con i famosi nomi statunitensi DraftKings ( DKNG , 5,1%) e Penn National Gaming ( PENN , 4,7%), che hanno acquistato Barstool Sports nel gennaio 2020. Ma ci sono anche molti nomi internazionali interessanti.


BETZ detiene Flutter Entertainment ( PDYPY ), un conglomerato di scommesse online le cui attività includono Betfair, Paddy Power e PokerStars. Recentemente ha speso $ 4,2 miliardi per aumentare la sua partecipazione nel leader del mercato delle scommesse sportive online FanDuel al 95%. C'è anche il gruppo svedese Kambi, che Hershey definisce un gioco di "picconi e pale" nel settore; fornisce tecnologia e dati a artisti del calibro di Penn National e Rush Street Interactive.


10 di 21 Invesco KBW Bank ETF

  • Tipo: Industria (banche)
  • Asset in gestione: $ 1,2 miliardi
  • Rendimento dei dividendi: 3,1%
  • Spese: 0,35%

Jonathan Golub, Chief US Equity Strategist presso Credit Suisse, sottolinea che la roadmap per le banche nel 2021 assomiglia a precedenti riprese di recessione: "miglioramento delle condizioni del credito, aumento dei volumi delle transazioni e una curva dei rendimenti irripetibile".


Hanno un aspetto ancora migliore se si considera che i finanziari sono uno dei settori più economici del mercato e che le loro stime sugli utili sono in gran parte prudenti, aggiunge.


Gli analisti di Keefe, Bruyette & Woods Frederick Cannon e Brian Kleinhanzl aggiungono una parola di cautela, sottolineando che "i vincoli normativi aumenteranno". Ma aggiungono che "crediamo che le prime indicazioni del presidente eletto Biden siano solo per regolamenti moderatamente più severi sul settore finanziario" e che "i titoli finanziari sono ben pronti per la sovraperformance".


L' ETF Invesco KBW Bank ( KBWB , $ 47,95) è uno dei migliori ETF che puoi acquistare per un rimbalzo specifico nel settore bancario. A differenza dei più ampi fondi del settore finanziario che detengono non solo banche, ma società di investimento, assicuratori e altre società, KBWB è un ETF semplice che è quasi interamente investito in società bancarie.


Perché solo banche? Perché puoi giocare il rimbalzo a prezzi più bassi e con rendimenti più alti per l'avvio.


KBWB non è un ETF bancario particolarmente diversificato, concentrato in sole due dozzine di società. Ciò include le principali banche di centri monetari come US Bancorp ( USB ) e JPMorgan ( JPM ), nonché superregionali come SVB Financial Corp ( SIVB ) e Fifth Third Bancorp ( FITB ).


Nel frattempo, Invesco KBW Bank ETF è più economico in diversi parametri rispetto ai fondi del settore finanziario come il Financial Select Sector SPDR Fund ( XLF ) e attualmente offre più di un punto percentuale di rendimento aggiuntivo.


11 di 21 ETF Global X FinTech


  • Tipo: tematico (tecnologia finanziaria)
  • Asset in gestione: $ 930,9 milioni
  • Rendimento dei dividendi: 0,0%
  • Spese: 0,68%

Se gli investitori stanno ruotando in determinati settori, naturalmente devono ottenere le attività da qualche parte. Il 2020 ha già mostrato segnali di guadagni da parte degli investitori in molti dei highflier dell'anno, e si prevede che continuerà nel 2021.


Sembrerebbe un problema per l' ETF Global X FinTech ( FINX , $ 44,94), una raccolta di società di tecnologia finanziaria le cui soluzioni digitali erano molto ricercate durante la pandemia, aiutando FINX a salire del 46% fino a metà dicembre 2020.


Ma diversi analisti ritengono che, a differenza di altri settori in crescita che hanno beneficiato di una spinta COVID, la tecnologia finanziaria potrebbe non prendere una pausa prima di continuare a salire.


Gli analisti di William Blair affermano che "l'adozione della tecnologia bancaria digitale è accelerata e prevediamo che la crescita dell'adozione della tecnologia bancaria digitale rimarrà forte o addirittura accelererà nel 2021". Aggiungono che si aspettano un investimento accelerato nei pagamenti elettronici business-to-business nel 2021 (e per i prossimi anni), e si aspettano anche che l'attività di offerta pubblica iniziale (IPO) e di fusioni e acquisizioni (M&A) "sarà robusta nel 2021. "


Cannon di KBW e Kleinhanzl sono d'accordo. "Ci aspettiamo un'accelerazione delle IPO delle società FinTech, un aumento degli acquisti di tecnologie FinTech da parte di banche e assicurazioni e il continuo spostamento dei consumatori verso la fornitura di servizi finanziari virtuali", scrivono nelle loro previsioni per il 2021


FINX di Global X, quindi, potrebbe essere uno dei migliori ETF da acquistare per il 2021 dopo aver brillato nel 2020.


Questo ETF fintech ha un portafoglio ristretto di 33 società che vanta alcuni nomi che conosci, come Square ( SQ ), PayPal ( PYPL ) e TurboTax maker Intuit ( INTU ). Ma è anche geograficamente diversificato, con società internazionali che rappresentano oltre il 40% delle attività. Ciò ti dà accesso a società di pagamento olandesi come Adyen ( ADYEY ) e StoneCo ( STNE ) brasiliana , un'azione di Warren Buffett che è decollata dell'88% nel 2020.


12 di 21 ARK Innovation ETF


  • Tipo: tematico (tecnologie innovative)
  • Asset in gestione: 16,1 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,2%
  • Spese: 0,75%

È giusto dire che il 2020 è stato l'anno di Cathie Wood.


Wood, il fondatore, Chief Executive Officer e Chief Investment Officer di ARK Invest, gestisce i portafogli di cinque fondi separati a tema innovazione che si trovano in cima ai 25 ETF azionari con le migliori prestazioni del 2020, sulla base dei dati Morningstar fino all'11 dicembre:


ARK Genomic Revolution ETF ( ARKG , n. 1)

ARK Next Generation Internet ETF ( ARKW , n. 4)

ARK Fintech Innovation ETF ( ARKF , n. 16)

ETF ARK Autonomous Technology & Robotics ( ARKQ , n. 22)

E poi c'è ARK Innovation ETF ( ARKK , $ 124,25), una combinazione di queste quattro strategie, che arriva al numero 6.

Questa performance ha aiutato ARKK a diventare "l'ETF attivo più popolare nel 2020", secondo Rosenbluth del CFRA, che sottolinea che il fondo "ha raccolto 6,4 miliardi di dollari da inizio anno fino a novembre, rendendolo il 18 ° ETF più popolare quotato negli Stati Uniti".


Sebbene COVID-19 abbia certamente giocato sui punti di forza dei suoi investimenti, non commettere errori: i fondi ARK hanno sovraperformato quasi tutti i rivali comparabili, dimostrando perché a volte conviene sborsare qualche punto base in più per la gestione attiva.


Tutti gli ETF di Wood si basano su "innovazioni dirompenti ... l'introduzione di un nuovo prodotto o servizio tecnologicamente abilitato che potenzialmente cambia il modo in cui funziona il mondo". Considera ARKK una sorta di elenco di "idee migliori" dagli innovatori dirompenti sui quattro temi principali di ARK: genomica, innovazione industriale, Internet di nuova generazione e tecnologia finanziaria.


ARKK detiene tipicamente da 35 a 55 azioni. Le principali partecipazioni al momento includono una quota di quasi il 10% in Tesla, che Wood ha notoriamente previsto nel 2018 avrebbe raggiunto i $ 4.000 prima di aumentare tale obiettivo a $ 6.000 all'inizio di quest'anno. Segue il produttore di dispositivi di streaming Roku ( ROKU , 7,0%) e l'esperto di test genetici Invitae ( NVTA , 6,24%).


Quelle partecipazioni potrebbero cambiare in fretta. ARKK a gestione attiva ha un tasso di turnover segnalato dell'80%, il che significa che l'intero portafoglio viene riciclato in media una volta ogni 14-15 mesi.


13 di 21 Renaissance IPO ETF

  • Tipo: tematico (offerte pubbliche iniziali)
  • Patrimonio in gestione: 676,1 milioni di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,20%
  • Spese: 0,60%

Un'altra area del mercato che è stata colpita durante il mercato del 2020 è stata quella delle offerte pubbliche iniziali (IPO). Naturalmente, se gli investitori avessero ritirato i loro soldi da azioni consolidate, di certo non avrebbero morso offerte nuove di zecca di aziende principalmente più nuove e meno testate.


Ma le IPO sono tornate indietro. Secondo Renaissance Capital, nel 2020 fino a metà dicembre sono state prezzate più di 200 offerte, in aumento del 32,5% rispetto allo scorso anno . I proventi raccolti hanno raggiunto i 76,4 miliardi di dollari, in crescita del 65,1%.


Questi includono accordi recenti per artisti del calibro di Airbnb ( ABNB ) e DoorDash ( DASH ), che hanno spazzato via le aspettative e hanno mostrato un'incredibile fame di nuovi affari. Buone notizie lì: molte altre IPO sono all'orizzonte per il 2021.


Il successo delle offerte pubbliche iniziali nel 2020 ha aiutato il Renaissance IPO ETF ( IPO , $ 65,28) a più del doppio fino a metà dicembre, e il continuo desiderio degli investitori di saltare sulla "prossima grande novità" potrebbe renderlo uno dei migliori ETF per il 2021.


Il Renaissance IPO ETF tiene traccia dell'Indice Renaissance IPO, che aggiunge nuove grandi società subito dopo il lancio, quindi aggiunge altre offerte recenti ogni trimestre come consentito dalle loro revisioni. Una volta che un'azienda è stata pubblica per più di due anni, viene rimossa durante la successiva revisione trimestrale.


Le partecipazioni principali sono un who's who delle aziende di successo nel 2020, tra cui Zoom Video ( ZM ) al 10,5% delle partecipazioni, Moderna ( MRNA , 5,9%) e Slack Technologies ( WORK , 3,1%), che ha recentemente annunciato che sarebbe stata rilevata da Salesforce.com ( CRM ).


Le offerte pubbliche iniziali possono essere investimenti difficili per gli investitori con un grilletto veloce a causa del loro trading spesso irregolare subito dopo essere diventati pubblici. Il collaboratore di Kiplinger Tom Taulli, autore di High-Profit IPO Strategies , suggerisce persino di aspettare 30 giorni affinché l'hype si attenui prima di acquistare singole IPO. Investire nell'IPO ETF può aiutarti a resistere a tale impulso assicurandoti anche di essere esposto a un pacchetto diversificato di questi nuovi entusiasmanti titoli.


14 di 21 ETF iShares Evolved US Healthcare Staples


  • Tipologia: Settore (Sanità)
  • Patrimonio in gestione: 16,4 milioni di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,70%
  • Spese: 0,18%

La frase "puoi avere la tua torta e mangiarla anche tu" di certo non è stata coniata pensando al settore sanitario, ma è certamente applicabile. I fondi sanitari forniscono efficacemente il meglio di entrambi i mondi , in grado di fornire crescita durante l'espansione economica, ma anche in grado di agire in modo difensivo quando l'economia non sta procedendo a pieno regime.


Controintuitivamente, l'attuale recessione è stata dura per il settore.


Sebbene l'assistenza sanitaria sia stata sicuramente al centro dell'attenzione dato che i nostri problemi economici erano legati alla salute, gran parte del settore è stato effettivamente danneggiato dall'epidemia, non aiutato. Alcune grandi aziende farmaceutiche, biotecnologiche e diagnostiche sono state in grado di sfruttare l'epidemia di COVID, ma per molti ospedali limitati, interventi chirurgici annullati, copertura assicurativa sanitaria persa e un generale rifiuto dell'assistenza sanitaria non essenziale hanno colpito duramente gran parte del settore. In effetti, il settore è ancora in ritardo rispetto al mercato più ampio durante questa tarda ora nel 2020.


Ma sta ottenendo un sacco di sguardi verso il 2021. Credit Suisse afferma che "l'assistenza sanitaria dovrebbe sovraperformare data una tendenza degli utili più robusta". L'incertezza politica ha anche aiutato i titoli sanitari a scambiare con uno "sconto di valutazione relativa" rispetto all'S & P 500, afferma Goldman Sachs.


"Un governo degli Stati Uniti diviso potrebbe avvantaggiare la tecnologia e l'assistenza sanitaria a grande capitalizzazione, poiché probabilmente toglierà dal tavolo gli aumenti delle imposte sulle società e le grandi modifiche legislative", aggiunge BlackRock.


Uno dei migliori ETF per il 2021, quindi, è l' ETF iShares Evolved US Healthcare Staples ( IEHS , $ 36,09). Puoi saperne di più su come funzionano gli ETF settoriali evoluti qui , ma in breve, l'analisi dei big data viene utilizzata per vedere come le aziende si descrivono effettivamente e le aziende sono collocate in settori sulla base di quei dati. I settori evoluti a volte sembrano simili ai settori tradizionali ... e talvolta presentano differenze significative.


Ciò che distingue IEHS è un peso di circa il 75% nelle apparecchiature sanitarie (come i dispositivi medici) e nei servizi (come le assicurazioni). Confrontalo con circa il 45% nel Fondo SPDR per il settore sanitario ( XLV ).


La partecipazione principale è UnitedHealth ( UNH ), che troverai in cima a molti ETF del settore sanitario date le sue dimensioni. Grandi pesi vengono dati anche a società del calibro di Abbott Laboratories ( ABT , 8,3%), che ha appena aumentato il proprio dividendo di un enorme 25%; il produttore di dispositivi medici Medtronic ( MDT , 6,4%) e l'azienda sanitaria rivolta ai consumatori Johnson & Johnson (4,8%).


IEHS ha sovraperformato il settore sanitario nel 2020. Dato il suo posizionamento nei settori sanitari pronti per cose migliori nel 2021, mantiene un posto tra i nostri migliori ETF per un altro anno.


15 di 21 AdvisorShares Pure US Cannabis ETF

  • Tipo: Industria (Cannabis)
  • Patrimonio gestito: $ 163,7 milioni
  • Rendimento da dividendi: N / A
  • Spese: 0,74%

Le azioni di marijuana non solo si sono riprese insieme al resto del mercato quest'estate, ma hanno poi goduto di una travolgente ripresa quando le elezioni presidenziali sono entrate in discussione. Questo perché una vittoria per Joe Biden, la cui amministrazione si è impegnata a depenalizzare la marijuana ed è generalmente considerata più amichevole nei confronti della cannabis rispetto a un'altra amministrazione repubblicana, è stata vista come una grande vittoria per l'erba.


Poco dopo, la Camera dei Rappresentanti approvò il Marijuana Opportunity, Reinvestment and Expungement (MORE) Act - legislazione che rimuoverebbe la cannabis dal Controlled Substances Act (CSA) e cancellerebbe le precedenti condanne per cannabis per reati non violenti, tra l'altro. Sebbene sia improbabile che passi il Senato, è ancora considerato un passo avanti materiale.


"Sebbene non ci aspettiamo la completa legalizzazione della cannabis a livello federale in tempi brevi, riteniamo che il voto di venerdì al Congresso rappresenti un altro indicatore positivo del fatto che il sentimento generale verso l'accettazione della cannabis continua a orientarsi nella giusta direzione", afferma Canaccord Genuity cannabis l'analista Bobby Burleson.


"Indipendentemente dal Congresso e dal Senato, le riforme sulla cannabis continuano ad accelerare a livello statale - più recentemente con Arizona e New Jersey che votano a favore della legalizzazione dei programmi per adulti - mentre molti prevedono che Stati come New York, Pennsylvania e Connecticut approveranno cannabis ricreativa già dal prossimo anno ".


L' ETF AdvisorShares Pure US Cannabis ( MSOS , $ 33,84) è un modo nuovo di zecca per giocare nello spazio e potrebbe essere il migliore per il momento. A differenza di molti altri fondi che si concentrano fortemente sulle aziende internazionali di marijuana (in particolare il Canada), MSOS è il primo ETF sulla cannabis negli Stati Uniti.


Sebbene i fondi indicizzati siano un'ottima idea per molti settori e industrie, la gestione attiva sembra una scelta saggia data la natura ancora selvaggia del settore e le continue modifiche normative che queste aziende devono affrontare. A fornire questa guida è il gestore del portafoglio Dan Ahrens, Direttore operativo di AdvisorShares Investments. Gestisce anche il fondo gemello di MSOS, AdvisorShares Pure Cannabis ETF ( YOLO ).


L'ETF Pure US Cannabis, che ha preso vita il 1 ° settembre 2020 e ha già raccolto più di 160 milioni di dollari in asset, è un raggruppamento ristretto di soli 25 componenti. Più della metà del fondo è dedicata agli operatori multi-statali (MSO, da cui il ticker) che spesso praticano attività di coltivazione, lavorazione e vendita al dettaglio. Si occupa anche di società di cannabidiolo (CBD), fondi di investimento immobiliare (REIT), fornitori, società di biotecnologia e altri settori collegati.


Le spese dello 0,74% non sono certo economiche, ma sono certamente ragionevoli considerando che stai acquisendo esperienza di gestione in un settore in erba.


16 di 21 WisdomTree Emerging Markets ex-State-Owned Enterprises Fund


  • Tipo: mercati emergenti
  • Asset in gestione: 3,2 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,0%
  • Spese: 0,32%

L'elenco di quest'anno dei migliori ETF per il 2021 è particolarmente chiaro sulla piena esposizione internazionale. Ciò in parte perché ci sono così tanti segmenti del mercato azionario statunitense che si stanno dimostrando promettenti, e in parte perché non c'è un forte consenso degli analisti in molte altre aree del mondo.


Ma i mercati emergenti (EM) si distinguono come potenziale fonte di crescita.


"Ci aspettiamo che le economie dei mercati emergenti guidino il rimbalzo economico globale nel 2021", afferma Ryan Detrick, Chief Market Strategist di LPL Financial, la cui azienda aggiunge che "un dollaro USA potenzialmente più debole e un contesto commerciale globale meno controverso potrebbero supportare i mercati emergenti, in particolare la Cina".


Gli strateghi di BlackRock "come le azioni dei mercati emergenti, in particolare l'Asia ex Giappone". E Guarav Mallik, Chief Portfolio Strategist di SSGA, afferma che "ci aspettiamo che la crescita degli utili in Cina sia particolarmente resiliente ... la digitalizzazione e le tendenze dei consumi garantiranno una riconsiderazione delle esposizioni azionarie dei mercati emergenti in generale".


Il WisdomTree Emerging Markets ex-State-Owned Enterprises Fund ( XSOE , $ 38,33) fornisce il giusto tipo di copertura per questo scenario. Sebbene si tratti di un ampio fondo dei mercati emergenti che ha una certa esposizione a titoli come Messico, Cile e Polonia, è principalmente orientato verso i mercati emergenti asiatici, in particolare la Cina.


La Cina rappresenta più di un terzo del peso del fondo, comprese le prime due partecipazioni Alibaba Group ( BABA , 7,9%) e Tencent Holdings ( TCEHY , 6,5%). Ma ha anche posizioni importanti in Corea del Sud (15,3%), Taiwan (14,0%) e India (12,5%), oltre a partecipazioni minori in altre nazioni asiatiche, tra cui Malesia, Indonesia e Filippine.


Ma ciò che distingue XSOE è la sua esclusione di società che detengono il 20% o più di proprietà governativa.


"Le imprese statali (SOE) hanno in genere un conflitto di interessi intrinseco poiché spesso cercano (o sono costrette a) promuovere gli obiettivi del governo a scapito della creazione di valore per altri azionisti", scrive Alejandro Saltiel, Direttore associato di Modern Alpha a WisdomTree. "Questo è spesso definito come un requisito del 'servizio nazionale' delle SOE."


17 di 21 VanEck Vectors JP Morgan EM ETF obbligazionario in valuta locale

  • Tipo: obbligazioni in valuta locale dei mercati emergenti
  • Asset in gestione: 3,4 miliardi di dollari
  • Resa SEC: 4,1% *
  • Spese: 0,30%

Non sono solo gli strateghi azionari ad essere in cima ai mercati emergenti nel 2021. Gli investitori in obbligazioni vedono anche opportunità nel debito dei paesi in via di sviluppo.


"Alla luce di un potenziale mercato ribassista del dollaro USA, le valute dei mercati emergenti (ME) sono pronte a sovraperformare; il debito dei ME in valuta locale rappresenta un'opportunità particolarmente allettante", scrive Thomas Coleman, Global Head of Fixed Income Investment di State Street Global Consulenti. "I rendimenti reali in valuta locale dei mercati emergenti sono superiori alle medie a lungo termine e rimangono interessanti, in particolare se confrontati con i rendimenti reali statunitensi, che recentemente sono diventati piuttosto negativi".


L' ETF VanEck Vectors JP Morgan EM Local Currency Bond ( EMLC , $ 32,99) è uno dei pochi fondi obbligazionari che fornisce questo particolare tipo di esposizione: vale a dire, non solo il debito dei mercati emergenti, ma il debito dei mercati emergenti valutato in valute locali, che trarrebbe vantaggio da un calo del dollaro USA.


L'EMLC detiene più di 300 emissioni di debito sovrano di circa due dozzine di mercati emergenti tra cui Brasile, Indonesia, Messico e Thailandia. La durata effettiva (una misura del rischio) è di 5,1 anni, il che significa effettivamente che per ogni aumento di un punto percentuale dei tassi di interesse, l'EMLC dovrebbe perdere il 5,1%. Il rischio di credito è qualcosa di un miscuglio. In modo incoraggiante, oltre il 40% del portafoglio è di qualità per gli investimenti e il 17% è considerato "spazzatura". Il carattere jolly è circa il 40% delle obbligazioni "senza rating": spesso si presume che il debito senza rating sia spazzatura, ma ciò non significa necessariamente che lo sia.


È un rischio che devi correre quando investi EMLC, ma è un rischio per il quale sei ben compensato. In un mercato in cui i rendimenti di azioni e obbligazioni allo stesso modo sono ridicoli, questo fondo obbligazionario dei mercati emergenti rende oltre il 4%, rendendolo il miglior ETF in questo elenco per chi cerca un reddito elevato nel 2021. 


18 di 21 ETF obbligazionario Vanguard Tax-Exempt

  • Tipo: obbligazione comunale
  • Asset in gestione: $ 10,0 miliardi
  • Resa SEC: 1,2%
  • Spese: 0,06%

Le obbligazioni municipali sono una potenziale opportunità nel 2021, ma non sono certo una cosa certa.


"La valutazione all'estremità superiore dello spettro del credito favorisce fortemente le obbligazioni municipali esentasse rispetto alle società", afferma BCA Research. "Gli investitori che possono trarre vantaggio dall'esenzione fiscale dovrebbero preferire i munis alle società di investimento".


Ma dato il danno alle casse dei governi municipali durante il COVID-19, sembra molto probabile che il loro destino non dipenda solo dal ringiovanimento economico, ma dallo stimolo economico.


"Se un piano include finanziamenti per i governi statali e locali, ci aspetteremmo che le obbligazioni municipali ne traggano vantaggio", scrivono gli analisti del Wells Fargo Investment Institute. "Le obbligazioni municipali hanno visto una rotazione in disgrazia con l'aggravarsi della crisi del COVID-19, quindi gli stimoli a sostegno dei governi locali possono rappresentare un'opportunità allettante per tornare indietro".


L' ETF Vanguard Tax-Exempt Bond ( VTEB , $ 55,07 ), quindi, potrebbe essere uno dei migliori ETF obbligazionari per il 2021, ma ciò potrebbe essere fortemente influenzato dal fatto che i governi locali ricevano qualche tipo di salvataggio.


Vanguard Tax-Exempt Bond ETF è un modo a basso costo per accumulare un carico di obbligazioni muni - 4,908, per la precisione. Questo ampio portafoglio è quasi interamente investment-grade, con più di tre quarti distribuiti tra i due gradi più alti (AAA e AA). La durata media è simile all'EMLC a 5,4 anni.


La resa, all'1,2%, non è molto da vedere, ma è almeno un po 'più di quanto sembri. Ricorda: quel reddito è per lo meno esente dalle tasse federali e, a seconda dello stato in cui vivi, parte di esso potrebbe essere esente anche dalle tasse statali e locali. Ma anche in base alla detrazione federale, quell'1,2% si traduce in un "rendimento equivalente alle tasse" dell'1,9%, il che significa che un fondo regolarmente tassabile dovrebbe rendere almeno l'1,9% per fornire l'1,2% al netto delle tasse per te.


19 di 21 BlackRock Ultra Short-Term Bond ETF


  • Tipo: obbligazione ultracorta
  • Asset in gestione: $ 4,9 miliardi
  • Rendimento SEC: 0,35%
  • Spese: 0,08%

L' ETF BlackRock Ultra Short-Term Bond ( ICSH , $ 50,51) non si basa sul reddito, ma sulla protezione.


Quando i tassi di interesse aumentano, gli investitori spesso vendono le loro obbligazioni esistenti con rendimenti inferiori per acquistare le obbligazioni più recenti con un rendimento maggiore. Più lunga è la scadenza dell'obbligazione a basso rendimento - e quindi più a lungo un investitore raccoglierà interessi su quell'obbligazione - tanto più allettanti appaiono le nuove obbligazioni, e quindi maggiore è il rischio di tasso di interesse per le vecchie obbligazioni.


Ma le obbligazioni a brevissimo termine non hanno questo problema, poiché anche grandi variazioni dei tassi di interesse non cambieranno molto i rendimenti. Aggiungi uno scenario come il 2021, in cui la Federal Reserve dovrebbe rimanere ferma, ed è molto probabile che le obbligazioni a breve termine si muoveranno a malapena, di nuovo.


Caso in questione? L'ETF BlackRock Ultra Short-Term Bond. Questo fondo detiene varie obbligazioni investment-grade a tasso fisso e variabile, nonché strumenti del mercato monetario, con scadenze medie inferiori a un anno. Ciò si traduce in una durata di soli 0,43 anni, il che significa che una variazione dell'intero punto percentuale dei tassi ridurrebbe l'ICSH solo di meno del mezzo punto percentuale.


Nel momento peggiore in assoluto nel 2020, ICSH ha perso circa il 3,5% del suo valore, un blip rispetto a ciò che ha fatto la maggior parte delle azioni. Si è anche ripreso rapidamente ed è persino riuscito a ottenere un guadagno dell'1% in più fino a metà dicembre.


BlackRock Ultra Short-Term ETF non ti renderà ricco, non è questo il punto. Ma in caso di emergenza, potrebbe impedirti di andare in rovina. E i suoi rendimenti complessivi in ​​genere battono il fondo del mercato monetario medio, rendendolo un'opzione forte per parcheggiare i tuoi soldi se sospetti che una recessione sia imminente.


20 di 21 GraniteShares Gold Trust

  • Tipo: oro
  • Asset in gestione: 1,1 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendi: N / A
  • Spese: 0,1749%

Un'altra fonte popolare sia di diversificazione del portafoglio che di sicurezza è l'oro. Sebbene la maggior parte degli investitori avrà un tempo più facile ed economico per acquistarlo tramite fondi negoziati in borsa piuttosto che trattare il metallo fisico stesso.


L'oro, che ha un prezzo in dollari USA, di solito viene utilizzato come copertura contro l'inflazione e contro le calamità in generale. Quest'ultimo punto non è di buon auspicio per l'oro, dato che gli esperti si aspettano in generale un miglioramento della situazione economica globale nel 2021. Ma gli analisti indicano comunque un 2021 produttivo per la materia prima.


"La direzione del dollaro USA determina in genere se le materie prime possono essere più forti, stabili o più deboli", affermano Levitt e Léger di Invesco. "La storia suggerisce che una valuta più morbida è generalmente associata a prezzi delle materie prime più solidi, e ci aspettiamo che questa volta non faccia eccezione. Ci aspettiamo una continua accomodante Fed e continui sforzi per mantenere condizioni finanziarie facili per indebolire il dollaro USA e fornire supporto alle materie prime".


"Il precipitoso declino del dollaro, previsto per continuare nel 2021, offre ampie opportunità per l'oro di recuperare il ritardo mentre il mondo è alle prese con le conseguenze dell'economia stampata della Fed, dei rendimenti reali in calo e delle aspettative di inflazione in aumento", aggiunge Will Rhind, CEO del fornitore di fondi GraniteShares.


Molti ETF sull'oro sono progettati per fare ciò che fa Rhind's GraniteShares Gold Trust ( BAR , $ 18,17): fornire esposizione ai prezzi dell'oro tramite azioni garantite da oro fisico reale conservato nei suoi caveau.


Ma non è molto più economico di BAR. L'ETF, le cui azioni rappresentano ciascuna un decimo di oncia d'oro, costa meno di rivali affermati come SPDR Gold Shares ( GLD ) e iShares Gold Trust ( IAU ) - BAR è rispettivamente del 56% e del 30% in meno. In effetti, GraniteShares deve in gran parte ringraziare per aver contribuito a ridurre le spese in una categoria che a lungo non è stata influenzata dalle guerre sulle commissioni dei fornitori di fondi.


21 di 21 ProShares Short S & P500 ETF

  • Tipo: calcio inverso
  • Asset in gestione: $ 2,0 miliardi
  • Rendimento dei dividendi: 0,6%
  • Spese: 0,90%

L' ETF ProShares Short S & P500 ( SH , $ 18,51) è uno dei pochi fondi che sono entrati nella nostra lista dei migliori ETF per il terzo anno consecutivo. Ma come ha meritato l'inclusione dopo le perdite del 23% nel 2020 fino a metà dicembre?


Facile: ha guadagnato il 35% fino al 23 marzo.


Il punto di questo elenco è assicurarti di essere preparato per qualsiasi cosa il mercato ti mandi. A lungo termine, ha senso per la maggior parte degli investitori attenersi a un piano buy-and-hold attraverso alti e bassi, raccogliendo dividendi lungo la strada. Se detieni azioni di alta qualità, è probabile che si riprendano dopo una flessione del mercato. Ma siamo solo umani e in ambienti di mercato come quello che abbiamo visto nella primavera del 2020 potresti sentirti spinto a tagliare l'esca.


Se ti sbagli, stai potenzialmente sacrificando ottime basi di costo, per non parlare di interessanti "rendimenti sul costo" (il rendimento da dividendo effettivo che ricevi dalla tua base di costo iniziale), sulle azioni che hai gettato via.


Un'alternativa è SH di ProShares, un ETF tattico per gli investitori che cercano di proteggersi dal ribasso del mercato azionario. Il fondo fornisce il rendimento giornaliero inverso dell'S & P 500. In breve, ciò significa che se l'S & P 500 scende dell'1% lunedì, SH guadagnerà l'1% (meno le spese, ovviamente).


Non compri e mantieni questo fondo per sempre. Semplicemente investi una piccola percentuale del tuo portafoglio in esso quando le tue prospettive di mercato sono fosche e, così facendo, compensi alcune delle perdite che le tue posizioni lunghe subiscono durante un mercato al ribasso. Il rischio è che se ti sbagli e le azioni salgono, i guadagni del tuo portafoglio non saranno così solidi.


Alcuni investitori che si sono guardati intorno a gennaio e febbraio e hanno capito che COVID-19 poteva fare agli Stati Uniti quello che stava facendo alla Cina sono passati a ProShares Short S & P500 ETF e sono stati ben ricompensati per il loro pessimismo. Dal picco di mercato di febbraio al nadir di marzo, SH ha guadagnato poco più del 42%. Persino gli investitori che hanno percorso SH solo per una parte del percorso si sono assicurati una protezione tanto necessaria.


Molti investitori buy-and-hold andranno benissimo semplicemente mantenendo la rotta. Ma se ti piace essere un po 'più coinvolto e vuoi svanire il potenziale svantaggio in futuro, SH è una copertura semplice ed efficace.

Consigli per investimenti

3 Azioni 5G da Comprare Subito per Investire
Migliori Investimenti per Giovani Adulti
Bitcoin è il futuro dei premi con le carte di credito?

Come Investire in Bitcoin: Guida per Principianti

Negli ultimi anni c'è stato molto dibattito su Bitcoin e altre criptovalute, i suoi sostenitori sostenevano che fosse il futuro della va...

Trend della Settimana :