La visualizzazione degli annunci sulla pagina può richiedere fino a un'ora. Per ulteriori dettagli, consulta la nostra guida all'implementazione del codice. Se hai già implementato il codice degli annunci automatici nelle tue pagine, non è necessario sostituirlo con questo codice Investimenti e Prestiti: Investimenti su Energia Rinnovabile e Conseguenze Non Volute

Investimenti su Energia Rinnovabile e Conseguenze Non Volute

Il Wall Street Journal del 14 dicembre  amplifica i miei avvertimenti sul movimento per de-finanziare i combustibili fossili mediante regolamentazione finanziaria, citando i "rischi climatici". 

"Il Comitato speciale dei Democratici del Senato sulla crisi climatica ha recentemente pubblicato un rapporto che spiega in dettaglio come la Fed e altre otto agenzie di regolamentazione dovrebbero penalizzare gli investimenti nei combustibili fossili e promuovere l'energia verde. Affermano che le istituzioni finanziarie stanno sottovalutando il rischio che le attività ad alta intensità di carbonio diventino "incagliato."
Intendiamoci, la loro preoccupazione non è su come il cambiamento climatico di per sé svaluterebbe gli investimenti, di cui le istituzioni finanziarie già rappresentano. Vogliono un avvertimento sui costi delle politiche climatiche del governo. "Poiché il Congresso non ha avanzato alcuna politica climatica globale nell'ultimo decennio, il mercato non ha scontato la possibilità di un'azione federale significativa", osserva il rapporto ".

 

Come riportato, questo è almeno un soffio rinfrescante di onestà. In tutto quello che ho letto (non tutto, è una montagna) del trattamento del "rischio climatico" da parte di BoE, BCE, BRI, OCSE, FMI, c'è una vaga insinuazione che il clima stesso rappresenti un "rischio", il che è un'assurdità assoluta. Al di là delle sciocchezze, è una direttiva per le banche fare i numeri per giustificare il de-finanziamento di progetti sui combustibili fossili politicamente impopolari. (Nel caso non sia ovvio, il clima non è il tempo. Le code della distribuzione del tempo e il loro effetto minore sulla redditività delle grandi società sono meglio conosciuti di qualsiasi altro rischio, negli orizzonti in cui operano la supervisione bancaria e la gestione del rischio). , è almeno chiaro che il "rischio" rilevante è il rischio che il Congresso o lo Stato amministrativo chiudano le attività. 


Investimenti su Energia Rinnovabile e Conseguenze Non Volute

Investimenti su Energia Rinnovabile e Conseguenze Non Volute


In realtà, se preso sul serio, onestamente e in generale, potrei essere del tutto favorevole. Sì! Lascia che i nostri regolatori finanziari richiedano che le aziende e le banche che le finanziano rivelino e rendano conto di tutti i rischi politici che la futura azione del governo potrebbe assumere per danneggiarli: legge, regolamentazione, decisioni amministrative e azione penale. In effetti, indica ogni possibile regolamento stupido, tariffa idiota ( 29 dicembre WSJè un capolavoro di come decisioni amministrative arbitrarie fanno o distruggono le società), o leggi ridicole o procedimenti giudiziari politicizzati potrebbero danneggiare l'azienda o l'investimento. Rendiamolo davvero difficile: sanzioni penali per non aver rivelato in anticipo che, ad esempio, il governo potrebbe contestare una fusione decennale o decidere con un algoritmo segreto che non gli piacciono i tassi di interesse che hai addebitato o chi sei assunto o decide ( Wal-Mart ) di citarti in giudizio per prescrizioni che sei legalmente tenuto a soddisfare. Mentre stiamo rivelando i rischi finanziari, riveliamo il rischio che un futuro Congresso possa rimuovere il lungo elenco di sussidi e protezioni su cui vivono i vostri progetti verdi. I lunghi elenchi di potenziali danni ben documentati sarebbero edificanti! 

OK, smetterò di sognare. Questo non è grave, non si tratta di clima in un modo di rapporto costi-benefici vagamente sensato, si tratta di combustibili fossili. Si tratta di de-finanziare i combustibili fossili prima che le alternative siano disponibili su larga scala, catturando il sistema normativo perché i legislatori eletti dal popolo non hanno intenzione di farlo. (Negli Stati Uniti.)

Ed è davvero intelligente. O subdolo. Che il Congresso degli Stati Uniti intraprenderà un'azione che danneggerà fortemente le finanze delle società di combustibili fossili non è un dato di fatto. Ci sono ancora alcuni che riconoscono, ad esempio, che il fracking del gas naturale ha ridotto drasticamente le emissioni di carbonio degli Stati Uniti e migliorato la nostra economia e la situazione geopolitica. Un divieto del fracking o del nucleare (Germania) sarebbe un chiaro disastro. Il Congresso lo farà davvero? Il Dipartimento dell'Energia o l'EPA andranno davvero così lontano da soli? Non è probabile, vero. 

Le banche e gli obbligazionisti hanno esaminato con sobrietà l'entità dei danni che il Congresso potrebbe effettivamente imporre. Non pensano che sia probabile che accada. Quindi lo sforzo è intelligente: cerca di ottenere una corsa finanziaria in anticipo per evitare un rischio che non esiste.

Le conseguenze indesiderate   

Il titolo di questo post è "conseguenze non intenzionali". Ecco la vera domanda: come è possibile che il governo abbia il potere di forzare il sistema finanziario a de-finanziare industrie politicamente impopolari, con la scusa che potrebbero essere "rischiose"? Non abbiamo un diritto quasi costituzionale di scommettere su un'industria, sbagliare e perdere molti soldi? Quando tutti gli altri evitano i combustibili fossili finora legali per paura dell'azione del governo, non abbiamo il diritto di accettare la scommessa contrarian? 

Beh no. Ed ecco la storia davvero interessante di una drammatica espansione del potere amministrativo in soli 10 anni, il tutto non intenzionale. Ma una volta che la valanga inizia, continua. 

Risale davvero al 1933. Dopo quella corsa agli sportelli, gli Stati Uniti scelsero di non seguire il "piano di Chicago", la raccolta ristretta di depositi e l'attività bancaria finanziata con azioni, e scelsero invece la strada dell'assicurazione sui depositi e della regolamentazione del rischio delle attività bancarie. Ad ogni crisi, abbiamo raddoppiato. 

Il 2008 è stata la più recente immensa crisi, e fondamentalmente una corsa. Ancora una volta, dovevamo risolvere una delle due cose: o le istituzioni finanziarie devono ottenere i loro soldi emettendo azioni e prendendo in prestito a lungo termine in modi che non possono funzionare, o una serie di burocrati deve monitorare come investono i  loro soldi, assicurandosi non prendono troppo "rischio". Il nostro governo ha raddoppiato la seconda opzione. (Nuovi arrivati: una versione più dettagliata di questa piccola vecchia signora che ha ingoiato la storia di un ragno è " verso un sistema finanziario senza corsa " e " un progetto per un'efficace riforma finanziaria .") 

E nei prossimi 10 anni l'ambizione dei nostri regolatori di regolamentare i "rischi" è cresciuta notevolmente. Se regolano solo le banche, l'attività finanziaria si sposta al di fuori del sistema bancario, cosa che ha fatto. Così ora il governo "monitora" e regola i "rischi" in tutto il "sistema finanziario". (Le citazioni di paura indicano parole sfocate.) 

E la limitazione iniziale che il rischio doveva essere in qualche modo "sistemica", minacciando non una perdita individuale di denaro ma un panico a livello di sistema, svanì. "Sistemico" ora significa "ovunque nel sistema", non "minaccia di una corsa all'intero sistema, non di singoli fallimenti". A costo della ripetizione, permettetemi di sottolineare questo punto. Mentre viaggio e leggo i risultati delle banche centrali e di altre istituzioni, in 10 anni è ormai universalmente compreso che il compito delle autorità di regolamentazione è quello di "monitorare i rischi" ovunque nel sistema finanziario. non solo quei rischi che potrebbero plausibilmente causare una corsa, panico o crisi. 

Ad esempio, una società che desidera prendere in prestito per finanziare un progetto di fracking (paradisiaco) per portare gas naturale a basse emissioni di carbonio sul mercato o un oleodotto, per evitare di spedire petrolio in vagoni cisterna, congelati dalle banche, potrebbe semplicemente vendere obbligazioni societarie. Quelle obbligazioni sarebbero state acquistate da un fondo comune di investimento o da un fondo negoziato in borsa. Questo non pone alcun rischio di correre. Ma anche i fondi comuni di investimento devono rivelare i "rischi" e possono essere regolamentati in modo efficace. 

La capacità della Fed di dire alle banche cosa fare, di evitare i combustibili fossili se la Fed lo desidera è essenzialmente totale e arbitraria. Ma il pericolo non è solo la Fed, a cui fa riferimento l'articolo del WSJ. Come  scrive Michael Norbert su Forbes,  l'obiettivo più grande è l'FSOC, 

Gli attivisti ambientali sperano che Janet Yellen, scelta da Joe Biden per il Segretario al Tesoro, guiderà un importante cambiamento nella politica pubblica verso una lotta attiva contro il cambiamento climatico. ... gli attivisti le chiedono di utilizzare il Financial Stability Oversight Council (FSOC) nella "campagna contro il riscaldamento globale" ...

Che cos'è esattamente l'FSOC?

Creato dal Dodd-Frank Act del 2010, è un consiglio di tutti i principali regolatori finanziari federali. Il segretario al Tesoro funge da presidente del consiglio. La sezione 112 di Dodd-Frank definisce gli scopi fondamentali del FSOC, come l'identificazione dei rischi per la stabilità finanziaria degli Stati Uniti che provengono "dall'esterno" del mercato finanziario e la risposta alle "minacce emergenti" alla stabilità finanziaria.

Tuttavia, il Dodd-Frank Act non specifica come il consiglio possa rispondere alle minacce emergenti alla stabilità finanziaria. In effetti, non definisce nemmeno le minacce emergenti o, del resto, la stabilità finanziaria. Questa sorta di autorità governativa mal definita è pericolosa di per sé.

Separatamente, la sezione 120 di Dodd-Frank autorizza il consiglio a raccomandare norme più rigorose per una "attività" - se il consiglio determina che la "condotta, l'ambito, la natura, le dimensioni, la scala, la concentrazione o l'interconnessione" dell'attività potrebbero "aumentare il rischio di una significativa liquidità, credito o altri problemi che si diffondono ”attraverso altre società o mercati. ...

Così un'amministrazione Biden avrebbe l'autorità di limitare / reindirizzare praticamente qualsiasi attività economica legata al clima basandosi solo sulla convinzione che potrebbe causare "problemi" in futuro.

Se sei incerto sugli obiettivi climatici, gli obiettivi di giustizia sociale non sono molto indietro. Di nuovo Michael

Il Congresso non avrebbe mai dovuto conferire tale autorità a funzionari non eletti che gestiscono agenzie di regolamentazione e, probabilmente, non avrebbe dovuto avere tale potere per cominciare.

Il Congresso aveva, credo, un concetto abbastanza ristretto in mente. All'epoca nessuno sapeva davvero come si evolve una "corsa sistemica", quindi sperava con un linguaggio vago che l'FSOC e le agenzie sussidiarie lo capissero e definissero un ambito limitato. Questa è la vana speranza. Le istituzioni invece hanno interpretato in modo sempre più ampio il loro mandato di intervento. Ed eccoci qui. 

Michael è anche premurosamente consegnato

Molti attivisti per il clima probabilmente derideranno questa obiezione, ma l'FSOC potrebbe facilmente rendere la vita miserabile alle aziende che gli piacciono. Ad esempio, l'FSOC potrebbe schiaffeggiare le società di energia solare (oi loro investitori) con normative e commissioni rigorose. Nell'ultimo anno, due importanti società di energia solare hanno dichiarato fallimento. Questi casi forniscono esempi concreti di società di energia rinnovabile che presentano un rischio per la "stabilità finanziaria", giustificando così (sotto Dodd-Frank) praticamente qualsiasi nuovo regolamento che il consiglio propone.

È comune a entrambe le parti, ma mi sembra particolarmente comune a sinistra dimenticare che un giorno potresti perdere un'elezione e che i tuoi avversari usano gli strumenti che hai appena creato contro di te. Filibuster chiunque? 

Ma questo è un punto importante. Poiché la mia obiezione non ha nulla a che fare con la politica sul clima, è un'obiezione al potere senza ostacoli che può de-finanziare la crociata di chiunque. Una nuova amministrazione repubblicana potrebbe de-finanziare le industrie che commerciano con la Cina, poiché entrambe le amministrazioni hanno de-finanziato coltivatori di erba, scuole a scopo di lucro, prestatori di giorno di paga e una serie di altre industrie impopolari. Chi è il prossimo? 

di John Cochrane


Orari e festività a Wall Street

Previsioni Bitcoin 2021

Dove Investire 10.000 euro

Storie dei migliori investitori al mondo 

Investimenti in piccole somme di denaro

Comprare azioni cinesi
Titoli del mese

Come Investire in Bitcoin: Guida per Principianti

Negli ultimi anni c'è stato molto dibattito su Bitcoin e altre criptovalute, i suoi sostenitori sostenevano che fosse il futuro della va...

Trend della Settimana :