Passa ai contenuti principali

Prezzo dell'oro aumentato grazie agli ETF

  • Il prezzo dell'oro è salito oltre $ 1.800 a livello psicologico
  • Spot oro in crescita del 17% nei primi sei mesi del 2020
  • Gli afflussi netti di ETF sull'oro nel primo semestre 2020 superano il record dell'intero anno stabilito nel 2016


Incertezza COVID-19, azioni della banca centrale, dollaro debole che spinge il prezzo verso l'alto
SPDR Gold Shares e iShares Gold Trust registrano i maggiori afflussi
Questa mattina il prezzo a pronti dell'oro ha superato per la prima volta i $ 1.800 per oncia per la prima volta dal 2011. Questo è lo sfondo delle previsioni rialziste. Goldman Sachs prevede che il metallo raggiungerà i $ 2.000 nei prossimi 12 mesi e Bank of America lo vede toccare $ 3.000 per oncia in 18 mesi. Il suo record assoluto di $ 1.921,17 è stato stabilito nel settembre 2011.


Quest'anno l'oro è in aumento, nonostante la domanda di gioielli, lingotti d'oro e monete in calo nei grandi mercati come l'India e la Cina, a causa degli investitori occidentali che cercano sicurezza nell'attività. L'afflusso netto globale di ETF sull'oro è stato di $ 39,5 miliardi nella prima metà di quest'anno, secondo il World Gold Council . Questo supera già il record stabilito per i più alti afflussi annuali stabiliti nel 2016 ($ 23 miliardi). Anche andando in stazza, in soli sei mesi ha battuto il record dell'anno precedente precedente di 646 tonnellate nel 2009 di quasi 100 tonnellate. La domanda è stata così straordinaria, gli afflussi nella prima metà del 2020 hanno superato significativamente i livelli record pluriennali di oro netto acquistato dalle banche centrali nel 2018 e nel 2019.
Prezzo dell'oro aumentato grazie agli ETF



ETF sull'oro
Fonte: World Gold Council.

Mentre le economie hanno affrontato l'incertezza relativa alla pandemia e le banche centrali hanno introdotto stimoli e ridotto i tassi di interesse, i fondi garantiti da oro hanno visto sette mesi consecutivi di flussi positivi a giugno. "La speculazione sul potenziale impatto di una seconda ondata di infezioni COVID-19 su un'economia globale già fragile ha causato una rinnovata ondata di paura e incertezza. Nel frattempo, gli acquisti di attività in corso da parte delle banche centrali per mitigare l'impatto della pandemia hanno ulteriormente ridotto il costo opportunità di detenere attività non produttive come l'oro ", afferma il rapporto. Inoltre, è probabile che spingano i prezzi più in alto l'indebolimento del dollaro USA.


Poiché il prezzo dell'oro è aumentato del 17% rispetto alla prima metà dell'anno, le partecipazioni globali in ETF sull'oro (in termini di tonnellaggio) sono aumentate del 25%. I volumi di scambi giornalieri globali hanno raggiunto un record di $ 233 miliardi al giorno a marzo ed erano a $ 156,9 miliardi al giorno a giugno, comodamente sopra la media giornaliera del 2019 di $ 145,7 miliardi. Alla fine di giugno, gli ETF garantiti dall'oro detenevano 3.620 tonnellate di oro per un valore di $ 206 miliardi.

I fondi SPDR Gold Shares e iShares Gold Trust guidano la classifica dei fondi con maggiori afflussi in termini di dollari / tonnellate durante il primo semestre. Vedi il resto di seguito.

ETF sull'oro
Prezzo dell'oro aumentato grazie agli ETF 

Commenti