Passa ai contenuti principali

Hertz ha dichiarato fallimento a causa del Coronavirus

Hertz ha dichiarato fallimento a causa del Coronavirus

Hertz Global Holdings (NYSE: HTZ ) ha presentato istanza di fallimento volontario del capitolo 11 , segnando una delle maggiori vittime aziendali del rallentamento provocato dalla pandemia di COVID-19 (oltre che da un pesante debito).

Herz Global Holding è una compagnia americana di autonoleggio , già in difficoltà, che ha visto il proprio business quasi azzerato a causa del Coronavirus 

L'impatto di COVID-19 sulla domanda di viaggio è stato improvviso e drammatico, causando un brusco calo delle entrate dell'azienda e delle prenotazioni future ", afferma la società." Hertz ha intrapreso azioni immediate per dare priorità alla salute e alla sicurezza dei dipendenti e dei clienti, eliminare tutti i non -spese essenziali e preservare la liquidità. Tuttavia, permangono incertezze su quando torneranno le entrate e quando il mercato delle auto usate riaprirà completamente per le vendite, il che ha reso necessaria l'azione di oggi.

Essendo un'azienda essenziale, Hertz (e le sue sussidiarie, Hertz, Dollar, Thrifty, Firefly, Hertz Car Sales e le filiali di Donlen) rimangono aperte.

Le principali regioni operative internazionali tra cui Europa, Australia e Nuova Zelanda non sono incluse nel procedimento del Capitolo 11, né le sedi in franchising.

Presenterà i movimenti del primo giorno consueti per mantenere le operazioni e afferma che ha più di $ 1 miliardi di denaro a disposizione per supportare le operazioni.

Le azioni si sono concluse dopo mezzanotte, scendendo del 35,6% dopo che il WSJ in precedenza aveva riferito che probabilmente una dichiarazione di fallimento sarebbe stata questa sera .

Commenti