Economia Italiana in Breve: Quello che Non Vi dicono, ma TUTTi sanno

L' economia italiana è l'8a più grande nel mondo in termini assoluti, secondo i criteri di nominali del PIL. A livello regionale, l'italiano è la terza economia più grande dell'Eurozona , dietro Germania e Francia .

In termini relativi o parità di potere d'acquisto (PPP), è anche tra i 12 più grandi al mondo .

Il settore secondario o industriale è stato il motore dello sviluppo italiano e l'attuale asse della sua economia. Come nell'economia di molti paesi europei, anche il settore terziario o terziario ha un grande peso nell'economia italiana. Il paese è stato anche membro fondatore delUnione Europea , Eurozona , Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e il gruppo G-7 .

Nel dopoguerra, l' Italia fu trasformata da un'economia basata sull'agricoltura , che era stata gravemente colpita dalle conseguenze delle guerre mondiali , per diventare una delle nazioni più industrializzate al mondo e un paese leader nel commercio internazionale ed esportazioni mondiali. Secondo l' Indice di sviluppo umano , il paese gode di uno standard di vita molto elevato e ha l'ottava più alta qualità di vita nel mondo secondo la rivista economica europea The Economist .

L'Italia è il terzo paese al mondo con più riserve auree in tutto il mondo,
ed è il terzo maggiore contribuente netto al bilancio dell'Unione europea .

Il paese è anche noto per il suo influente e innovativo settore economico aziendale, che lo rende una nazione molto industrializzata (essendo che l' Italia è il secondo paese più manifatturiero in Europa dopo la Germania ) oltre ad avere un settore agricolo competitivo ( Italia È il più grande produttore di vino al mondo), e per i suoi design creativi con alta qualità manifatturiera nel settore automobilistico e navale, industriale , elettrodomestici e moda .

L'Italia è anche il più grande mercato di beni di lusso in Europa (terzo in tutto il mondo) e la ricchezza privata esistente nel paese è una delle più grandi al mondo .

Economia Italiana in Breve: Quello che Non Vi dicono, ma TUTTi sanno




Economia italiana oggi


Nonostante questi importanti risultati, l'economia del paese soffre attualmente di problemi strutturali e non strutturali. Avendo una forte crescita con esperienza nel suo prodotto interno lordo (PIL) nel periodo il 1945 - 1990 , i tassi di crescita media annua economica in Italia nel corso degli ultimi due decenni sono stati al di sotto della media della crescita della Unione Europea .

La lenta e successiva stagnazione della crescita economica italiana e gli sforzi politici per rilanciarla con ingenti spese da parte del governo dagli anni '80andando avanti, alla fine hanno prodotto un forte aumento del debito pubblico . Inoltre, negli ultimi anni l'economia italiana (come gli altri paesi europei ) è stata colpita dalla grande recessione economica mondiale che ha avuto origine nel 2008 . Negli ultimi 8 anni (dal 2009 ), il PIL italiano è diminuito del 27% da un PIL di 2.402.062 (2 miliardi , 402 miliardi di dollari ) nel 2008 , per produrre solo 1.850.735 (1 miliardi , 850 miliardi di dollari ) per l'anno 2016 .

Vale anche la pena ricordare che gli standard di vita italiani hanno una notevole divisione tra il nord e il sud del paese: il PIL medio pro capite nelle regioni settentrionali e centrali dell'Italia supera significativamente la media dell'Unione europea , mentre alcune regioni e le province dell'Italia meridionale sono drammaticamente al di sotto.

Storicamente, il paese può essere diviso in due zone economiche: il nord è più industrializzato e sviluppato, dominato da società private e dove si trova il principale centro finanziario del paese, Milano . D'altra parte, il sud è più agricolo , meno sviluppato, molto dipendente dai sussidi statali e con uno dei più alti tassi di disoccupazione nel paese

Correlati Mercato immobiliare italiano
Ubicazione: Italia